Annie Leibovitz

Senza dubbio è necessario saper leggere la gente per poterla fotografare. Innamorarsi di loro può essere un modo.

Annie Leibovitz nasce in Connecticut e cresce in diverse base militari in giro per l’America seguendo il padre, acquista la sua prima macchina fotografica in Giappone nel 1968 prima di scalare il monte Fuji.

Diventa famosa lavorando per la rivista Rolling Stones dal 1970 al 1983, nella quale ricopre il ruolo di capo fotografo, durante quel periodo è anche la fotografa ufficiale della tournèe dei Rolling stones, dal 1983 lavora come fotografa ritrattista per Vanity Fair e nella sua carriera pubblica 5 libri oltre a tenere varie mostre ed esposizioni.

Divide il suo lavoro tra ritratti in cui mette sempre grande onestà e forza espressiva, reportage e foto di moda sempre iconiche e provocanti.

Tra i suoi soggetti ci sono molte celebrità, una delle sue foto più famose divenuta un icona è quella di John Lennon nudo che abbraccia Yoko Ono vestita, scattata la mattina prima che Lennon fosse ucciso nel 1980.

Il suo lavoro più recente e forse più controverso è il nuovo calendario Pirelli dove ha portato una grande svolta, le protagoniste per il 2016 infatti non sono state scelte per il loro aspetto come nelle edizioni passate ma per le loro attitudini, donne vestite che sono diventate un modello di successo femminile in vari campi come l’arte, gli affari, lo sport, la filantropia e altro, lei stessa, donna di grande successo è stata la prima fotografa ad aver firmato il calendario in oltre 25 anni di storia.

“L’idea era di non avere nessuna pretesa in queste foto, ed essere molto diretti, e mostrare queste donne esattamente per chi sono”.

 

 

JOHNNY GHINASSI

Annie leibovitz con il calendario Pirelli 2016, ha raccontato la forza della donna.

Per la prima volta nella storia del calendario, non si parla di bellezza, ma della forza, della determinazione, del coraggio, della donna.

Con il mio scatto mi sono spinto fino all’estremo, fino a quando l’essere donna, prende il sopravvento nel corpo di un uomo.

johnny_ghinassi@annie_leibovitz

 

GRETA GONNELLI

Dai zia, facciamo una foto! Dopo la spedisci a Babbo Natale che la regala alla mamma!

greta_gonnelli@annie_leibovitz

 

LUCIANA BECCIOLINI

Face

luciana_becciolini@annie_leibovitz

Check Also

Sally Mann

Quello che vede l’artista, quello che vede un bambino e quello che vede il pubblico, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *